Forza due slot per rubare monete, 40enne nei guai

La sera prima (12 settembre) aveva atteso la chiusura del Bar sport di piazzale Matteotti a Barga per entrare da una finestrella e forzare e svaligiare le due slot machine presenti all’interno. Ieri è stato poi identificato dai carabinieri e al momento dell’arresto ha restituito la refurtiva e tutti gli arnesi utilizzati. L’uomo, 40 anni, residente in un Comune della Valle del Serchio, è stato denunciato alle autorità giudiziarie e ora dovrà rispondere di furto aggravato.
Prima di forzare le macchinette avrebbe anche distrutto le telecamere di sorveglianza ma era ormai troppo tardi. Qualche immagine era stata già ripresa ed è stata utilizzata in seguito per identificarlo.

Le due macchinette contenevano poche decine di euro in monete: al momento della furto perché erano state scaricate prima della chiusura dai titolari del bar. L’indagato pare avesse problemi di ludopatia e forse proprio il suo odio verso le slot machine potrebbe averlo spinto a compiere il furto con scasso. Questo emerge dalle prima attività investigative sull’accaduto. Non è la prima volta che le slot machine sono al centro di furti e danneggiamenti sia da ladri veri e propri che da clienti esasperati. Le indagini proseguono.

v. b.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.