Diecimo, progetto da un milione per la scuola

“La scuola di Diecimo è un’eccellenza del nostro territorio. Per valorizzarla e proiettarla nel futuro abbiamo redatto un progetto da 1.100.000 euro, con l’aggiunta di uno spazio/palestra che servirà anche da sala riunioni per il paese”: lo annuncia il sindaco di Borgo Patrizio Andreuccetti, dopo che nei giorni scorsi l’opposizione aveva parlato della situazione della scuola.

“Non ci sto. Non posso starci a racconti fuorvianti che vorrebbero dipingere quella di Diecimo come una scuola in decadenza – aggiunge -. Ho troppo a cuore il nostro territorio per rimanere silente di fronte a chi, per scopi elettorali, prova a gettare un’immagine negativa su un plesso che funziona molto bene. A Diecimo ci sono insegnanti capaci, motivate, che hanno formato adeguatamente generazioni di bambini. La loro esperienza e le loro capacità si sono dimostrate adeguatissime anche a gestire le pluriclassi che, è bene dirlo con chiarezza, non sono responsabilità di nessuno, se non del fatto che non ci sono abbastanza bambini. Ho partecipato personalmente alla riunione tra insegnanti e genitori, durante la quale si è tranquillamente ragionato dell’organizzazione dell’anno scolastico, ed ho visto molta serenità e pieno spirito di collaborazione. La scuola di Diecimo va difesa e rilanciata, così come in questi anni la nostra amministrazione ha fatto con lavori sulla struttura, dalle verifiche sui solai alla manutenzione costante, e con il potenziamento dei trasporti e la continua attenzione alle esigenze che ci venivano poste. Quella di Diecimo è l’unica scuola nel Comune che fa il tempo pieno tutti i giorni della settimana, sia per le elementari che per l’infanzia, un servizio molto prezioso per le famiglie che hanno necessità lavorative. Si tratta quindi di una scuola che la comunità tutta deve saper valorizzare: a tale scopo abbiamo redatto un progetto per riqualificarla, con la messa a norma antisismica, e l’aggiunta di uno spazio/palestra che serva sia per l’attività didattica che da sala riunioni per il paese. Il progetto preliminare, già presentato a bandi regionali e presto ad uno governativo, verrà presentato alla popolazione lunedì 24 settembre, alle 21, nella sala mensa della scuola stessa. Altri vorrebbero che la scuola si fermasse, noi vogliamo rilanciarla, renderla attrattiva e funzionale per tanti anni avvenire”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.