Capriolo ferito salvato dalla polizia stradale

Più informazioni su

La polizia stradale di Lucca ha soccorso un capriolo che, sulla provinciale tra Calavorno e Campia, rischiava di finire sotto le ruote dei veicoli in transito. E’ accaduto domenica (22 aprile), in tarda mattinata, mentre una pattuglia del distaccamento di Bagni di Lucca stava effettuando la ricerca di automobilisti indisciplinati o malviventi. Ma durante i giri di perlustrazione accade spesso che i poliziotti si imbattano in situazioni dove la priorità è quella di soccorrere chiunque sia in difficoltà. Ieri è capitato al capriolo che, dopo essersi gravemente ferito per una caduta da un terrapieno alto 10 metri rispetto al piano strada, aveva provato invano a rialzarsi.

Gli agenti, allertati da un ciclista, sono scesi dall’auto e hanno fatto da scudo all’animale segnalando il pericolo ai mezzi che giungevano da entrambe le direzioni, ma il capriolo si è alzato e ha percorso pochi metri, accasciandosi poi di nuovo.
A quel punto la Polstrada, insieme a un veterinario che stava passando da lì, ha spostato con cautela la bestiola, in modo da non farle correre ulteriori rischi e attendere in sicurezza l’arrivo della Vega Soccorsi di Viareggio, i cui volontari hanno portato via il capriolo per cercare di salvarlo.
Dall’inizio dell’anno le pattuglie della Polstrada in Toscana hanno effettuato 6.635 interventi di soccorso a persone o animali in difficoltà.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.