Opposizione Fabbriche: ‘Garanzie su futuro farmacia’

Dopo la recente chiusura della farmacia di Vergemoli, il gruppo di minoranza Costruiamo il Futuro suona l’allarme anche sulla farmacia di Fabbriche. “Da settimane ormai si è a conoscenza della necessità di dover intervenire pesantemente sul palazzo comunale – commenta il gruppo – per renderlo a norma rispetto agli standard antisismici attuali e che tale intervento comporterà un lungo periodo di tempo. Oltre agli uffici comunali infatti l’attuale palazzo ospita importanti servizi di pubblica utilità quali gli ambulatori medici, la locale misericordia e proprio la farmacia”.

“Nonostante le rassicurazioni date da sindaco e giunta – le parole del gruppo di minoranza Costruiamo il Futuro attraverso la voce del consigliere Marco Stanghelini – rispetto alla continuità che l’amministrazione avrebbe garantito all’attività della farmacia e degli ambulatori in attesa di riconsegnare alla cittadinanza un edificio totalmente a norma, non si placano fra i cittadini le voci di un rischio chiusura imminente specie della farmacia, voci che ci risultano confermate da una lettera ufficiale a firma del primo cittadino che, per come scritta, appare proprio come una sorta di sfratto esecutivo”.
“La posizione del nostro gruppo è nota ma pensiamo sia utile ribadirla con forza – prosegue Stanghellini -. Manca un anno e mezzo alla fine di questa consiliatura e i nostri concittadini misureranno il nostro lavoro su come saremo in grado di gestire proprio la vicenda del palazzo comunale del capoluogo di Fabbriche. Dobbiamo essere in grado di individuare la soluzione tecnica migliore, reperire i fondi che ancora mancano, appaltare ed almeno avviare il cantiere prima delle prossime elezioni amministrative. Fabbriche deve continuare ad ospitare la sede del municipio in una costruzione sicura, moderna ed efficiente per poter assicurare e, se possibile, implementare i servizi pubblici comunali e non (farmacia, ambulatori medici) fino ad oggi offerti. In attesa della conclusione di questo intervento infrastrutturale – che non potrà evidentemente essere completato prima della fine di questo mandato – dovrà essere garantita assoluta continuità da parte dell’amministrazione a tali servizi facendosi carico di reperire locali adeguati nel paese di Fabbriche dove allocarli temporanemente. Attendiamo a riguardo da sindaco e giunta parole chiare su questa vicenda”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.